0 892

Quanti scatti da buttare via perché l’auto-focusing della mia cara vecchia Nikon D40 aveva deciso che il filo d’erba in primo piano era più interessante del fringuello che spiccava il volo poco più in là… E quanti altri scartati perché, cercando di evitare certi scherzetti, mi sono affidata alle mie (ahimè) miopi pupille, e con la messa a fuoco manuale ho scattato belle immagini che ricordano un quadro dei macchiaiuoli…

Ma perché non si può fare dopo, con calma?!

Ebbene, da un annetto si può. Con la Lytro. E’ una fotocamera che permette di mettere a fuoco i diversi piani di profondità, e selezionarli in fase di visualizzazione a posteriori.

Come ci riesce? Con il 4D! Si tratta di “light-field-technology”.

0 653

Chi di voi non ha mai sognato di poter maneggiare una pallina rossa situata a migliaia di chilometri di distanza?

Nessuno? beh nemmeno io, ma né io né voi lavoriamo al MIT, un posto dove la gente inventa cose rivoluzionarie con la stessa frequenza con cui noi di solito si va al cesso a leggere Rat-Man.

Gente Glabra

25 POSTS0 COMMENTI
5 POSTS0 COMMENTI
5 POSTS0 COMMENTI
5 POSTS0 COMMENTI
4 POSTS0 COMMENTI
3 POSTS0 COMMENTI
1 POSTS0 COMMENTI