Browse By

Il nano Bagonghi – un piccolo grande uomo

bagonghi1

Oknovara.it racconta la storia di Giuseppe Bignoli, il più famoso di tutti i “Bagonghi”, aveva soltanto 47 anni; aveva vissuto una vita stupefacente.

Ultimo dopo due fratelli di statura normale, era affetto da nanismo e raggiunse solo un’altezza di 75 centimetri.
Nel 1905 lasciò Galliate insieme al circo equestre di Aristodemo Pellegrini. A 17 anni diventò il più piccolo cavallerizzo del mondo.

Lavorò presso i maggiori circhi equestri d’Italia e degli USA, tra cui il Wirt Brothers Circus e il Ringling Bros. e Barnum & Bailey Circus.

Si ritirò dall’attività nel 1926, a 34 anni di età, abbastanza ricco da farsi costruire una casa a propria misura e un’automobile coi comandi al volante, con la quale si recava a Novara e al Ticino. Se si trovava a Galliate in occasione delle feste che si tenevano nella sala da ballo in Castello, il Bagonghi partecipava, “con commozione generale” dei presenti, entrando in sala in sella al suo cavallo bianco.

Il 6 settembre 1939 si recò presso il Ticino, tra Galliate e Turbigo e col suo sandolino volle provare un passaggio tra i due pilastri centrali del ponte, dove l’acqua scorre creando mulinelli veloci. Travolto dalla corrente, il sandolino si capovolse e “Bagonghi”, nonostante fosse un abile nuotatore, morì annegato.

Cliccate qui per leggere la sua incredibile storia

[mezzo articolo l’ho rubato da Wikipedia]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *