Browse By

In Evidenza

Gli Umberto Emo si raccontano come solo Dio nella Bibbia

La prima volta che sono inciampato sugli Umberto Emo è stato per puro caso su Youtube con questo pezzo:     Un brano pieno di rabbia e ritornelli totalmente nonsense al grido di:  “MARIO GIORDANO IL RETTILIANO” e l’inevitabile citazione ai Marò che mi ha subito

Armando De Vincentiis: la psicologia dietro la Sindone

Armando De Vincentiis: laureato in psicologia, specializzato in psicoterapia, già docente nel corso di laurea in scienza dell’educazione dell’Università Pontificia di Roma e socio emerito del CICAP: il Comitato Italiano per il Controllo delle Affermazioni sulle Pseudoscienze.  De Vincentiis è un divulgatore scientifico, debunker e curatore

TFF32: Torino Film Festival NONOSTANTE TUTTO

E’ complicato scrivere del Torino Film Festival, la più importante kermesse italiana dedicata al Cinema. E spiegheremo perché, senza ripetersi e ripeterne le sue peculiarità: “l’unico Festival urbano italiano”.,“il Festival del pubblico”, “il Festival del Cinema di ricerca e di confine”. Eppure la discussione sui

Gli Atlas Losing Grip cambiano cantante

Gli Atlas Losing Grip cambiano cantante. “Currents World Tour” il prossimo tour che partirà a Gennaio sarà senza Rodrigo Alfaro alla voce. Stando a quanto dichiarato dalla band l’ex Satanic Surfers non riusciva a garantire una  totale disponibilità per tutte le date del tour. #graziealcazzo direbbe

Il primo documentario autorizzato su Kurt Cobain

Adoro tutto dei Nirvana. Tutta la discografia, da Spank thru fino a You know your rights, dalla prima all’ultima canzone scritta dalla band di Kurt Cobain, dai peggio live puzzolenti, quelli dove anche Stephen Hawking suonerebbe meglio quella cazzo di About a girl, al meraviglioso

Slash e Myles Kennedy si prendono Torino

Slash, accompagnato da Myles Kennedy e i The Conspirator, lo vedemmo (non è plurale maiestatis, parlo di me e di mio “fratello” Stefano) al Gods Of Metal 2012. Fu una giornata epica, iniziata proprio nel segno del ricciolone ex Guns N Roses (“ehi, guarda, stanno

Alcatraz, Milano: Gli Anathema ci liberano dal male

  Uno dei motivi principali che fa pensare che non ci sia speranza per l’umanità, è il fatto che gli Anathema non siano in vetta a qualsiasi classifica musicale e non abbiano un monumento in tutte le principali città europee. Non mi spingerò a dire

Pearl Jam

PEARL JAM A SAN SIRO: LA SCALETTA PERFETTA

Estate 1994: penso bene di festeggiare l’ultimo anno di vita degli esami di riparazione facendomi rimandare a settembre di latino e matematica, giusto perché le esperienze vanno provate tutte. Esami brillantemente superati e premiati nell’unico modo accettabile per un adolescente in piena tempesta ormonal-musicale: acquistando

Carl Warner: Foodscapes e la merenda delle cinque

Oggi volevo mantenermi leggera, un’insalatina e via mi sono detta (ovviamente per iniziare la preparazione psicologica agli imminenti servizi di Studio Aperto sulla prova costume), evitando addirittura di mettere il tonno, che non sia mai dovessi diventare come Kevin Costner. E poi mi hanno fatto vedere

Megadeth Youthanasia

Non si esce vivi dagli anni novanta 1: “YOUTHANASIA” (MEGADETH)

Sarà perché è in quel decennio che ho vissuto adolescenza-post adolescenza e derivati, ma penso che il periodo ’90-’99 sia stato il più importante, musicalmente parlando, dopo i “seventies”: la spinta del grunge, il metallo che sembrava prima soccombere, ma poi, seppur ridimensionato in certi

The Walking Dead: Non solo zombie

“Cosa farebbe un uomo per sopravvivere?” The Walking Dead, la serie televisiva che fa discutere per i record di ascolti, risponde a questa domanda. Lo show è ambientato in un mondo invaso da famelici erranti (la parola zombie non viene mai usata) in cui i

Sylvain Chomet disegna la gag del divano dei Simpson

Sylvain Chomet , il creatore di Appuntamento a Belleville ha creato per la puntata una sua personalissima versione della famosa gag del divano dei Simpson per la puntata “Diggs” che andrà in onda negli stati uniti il prossimo 9 Marzo. L’esperimento è talmente ben riuscito che

Caso Whatsapp. Analizziamo il piano B.

Ieri c’è stata l’apocalisse. WhatsApp è stata in down 210 minuti per problemi ai server e la gggente era nel panico, correva per le strade alla rinfusa e senza una meta, sembrava di stare dentro The Walking Dead. Non sapeva che fare, cosa dire, a

Inizia tutto con una carta d’identità

Quante volte avete confuso Budapest con Bucarest? Il più delle volte vi riferivate alla capitale dell’ Ungheria, una delle capitali d’ Europa considerate cool per trascorrere qualche giorno di bagordi. Non avete mai preso in considerazione Bucarest? Strano perchè il nome rumeno, București, significa ‘città della gioia’.

Anche solo per un secondo!

If only for a second (Anche solo per un secondo) è un fantastico ed emozionante progetto del fotografo Vincent Dixon e la Mimi Foundation, una fondazione che si occupa di donare supporto morale alle persone malate di cancro. I pazienti sono stati invitati in un salone di bellezza dove

RisorsaCultura – Bastardi senza gloria ma con un’ idea

Cosa non si fa oggigiorno per vincere una competizione online! Stiamo parlando di RisorsaCultura, ideato e progettato da Kalatà , studio multidisciplinare, con sede a Mondovì (CN), che si occupa di progettazione in ambito culturale.

Kamil Czapiga tatuaggi in puntinismo

  Kamil Czapiga è un tatuatore polacco di Katowice che prende ispirazioni dalla cultura e la mitologia slava fondendosi con un’ immaginazione fervida e uno stile molto delicato.   Se vi va di farvi tatuare potete prendere un appuntamento qui.

Giorgio Lotti: Al posto giusto nel momento giusto

Cosa c’è dietro uno scatto? Cosa c’è dietro questo bellissimo collage di 9 fotografie in cui viene ripreso questo simpatico signore? Era il 1975, un grande fotografo di nome Giorgio Lotti andò a casa di Eugenio Montale, autore di Ossi di seppia e di altre straordinarie opere

FriXion – la nuova frontiera del cybersex social

Io che sono cresciuto con i Postal Market in bagno,  le notti in bianco con Max Pezzali in sottofondo e le doce gelate “sperando per un si” e un avambraccio destro decisamente in forma. Noi che siamo cresciuti con la connessione 56kb con le immagini che

A tutto selfie

Selfie la parola del 2014. Stanchi delle solite foto con la bocca a culo di gallina? O ancor più esasperati da autoscatti in mutande di peppapig e canotta davanti allo specchio? Allora fate come il vostro nuovo idolo, usate la GoPro, non per immortalare le

Giovani, carini e supercliccati – i Pomplamoose!

I musicisti possono sfondare sul web? la risposta, per chi è attento alle novità, è ovviamente sì. Ma quanto dura il successo, si può campare dalle visualizzazioni di Youtube e dalle entrate di iTunes (intendiamo proprio vivere facendo solo quello)?? La risposta, questa volta per

Water Light Graffiti

Grandi pannelli composti da migliaia di LED che si illuminano al contatto con l’acqua o con il semplice contatto con le dita umide. L’intento è quello di creare uno spazio in cui i cittadini possano disegnare e lasciare il loro messaggio alla Città.